Piazza San Giovanni in Campo, 12 - 06012 Città di Castello (PG) info@fioreverde.org +39 0758553576

OGGI 4 GIUGNO è la Giornata mondiale dell’infanzia vittima di violenza

young-640093_1920

Il 4 giugno è la data scelta, nel lontano 1982, dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, per la “Giornata Internazionale per i bambini innocenti vittime di aggressioni”: la ragione di tale giornata è quella di “riconoscere il dolore sofferto dai bambini in tutto il mondo, vittime di abusi fisici, psicologici ed emotivi” affinché tali manifestazioni di violenza non restino nell’ombra della vita quotidiana, ma siano oggetto di denuncia.

Quando si parla di violenza sui bambini si pensa quasi sempre a Paesi lontani dal nostro e a situazioni di degrado e povertà.

Purtroppo non è proprio così: la violenza subìta da minori è un fenomeno che non conosce confini geografici.

bambino-triste

Maltrattamenti in famiglia, lavori forzati, prostituzione minorile, schiavitù, sfruttamento sessuale, abbandono: sono davvero molteplici le forme di abuso che un bambino può subire, così come sono molteplici i luoghi della violenza: la casa, la scuola, la strada, il posto di lavoro, il carcere.

In Italia le forme di violenza si manifestano sempre di più proprio nei luoghi dove un bambino dovrebbe essere più al sicuro, come la scuola e la propria famiglia.

Aumentano i casi in cui la SCUOLA si trasforma da luogo di formazione, educazione e socializzazione in luogo di incubo quotidiano: non si tratta esclusivamente delle violenze perpetrate da insegnanti tramite punizioni psicologicamente o fisicamente umilianti, ma anche da eventi di bullismo.

IMG_20160207_114618

E anche la propria CASA diventa luogo di terrore per opera di qualcuno che dovrebbe, invece, provvedere al sano sviluppo psico-fisico del bambino: senza pensare agli atroci casi di cronaca di questi giorni, purtroppo anche il solo assistere a fenomeni di violenza provoca disturbi nella crescita ottimale di un minore. Nell’indagine Istat condotta nel 2006 sulla violenza di genere emergeva che tra le donne vittime di violenza dal partner, ben il 62,4% dichiarava che i figli avevano assistito a uno o più episodi di violenza.

Operare per prevenire questi abusi significa contribuire ad un futuro migliore per l’intera società, poiché chi subisce una violenza ne può subire le conseguenze per tutta la vita.

Per questo motivo – ed in particolar modo proprio oggi, che è la “Giornata mondiale dell’infanzia vittima di violenza” – è necessario intensificare l’impegno concreto di governi e istituzioni di tutto il mondo nell’investire in politiche per l’infanzia e l’adolescenza, per il pieno rispetto dei principi fondamentali contenuti nella Convenzione ONU sui Diritti dell’Infanzia e contro lo sfruttamento minorile.

Purtroppo non sono solo fisiche le violenze che tanti bambini sono costretti a subire: anche a livello psicologico la dignità di tanti minori è spesso messa in secondo piano rispetto a quella di un adulto. Per esempio noi siamo dell’opinione che le foto di bambini sporchi e piangenti (a cui numerose associazioni umanitarie ricorrono per smuovere le coscienze delle persone) non sono certo lo spot migliore del rispetto della dignità dei più piccoli.


In occasione di questa Giornata Mondiale a favore dei bambini innocenti vittime di aggressioni vogliamo esprimere tutto il nostro disappunto per lo sconcertante silenzio che ruota proprio intorno a questa data: nella sua mission Fioreverde Onlus pone la funzione educativa al centro delle politiche sociali!

Insegnare ai bambini a vivere nella pace, nella tolleranza e con il senso delle istituzioni aiuta il mondo a crescere e a diventare grande con loro: non possiamo continuare a restare in silenzio!

Con la ratifica della Convenzione gli Stati si sono impegnati a dare il massimo delle risorse disponibili per tutelare la vita e il sano sviluppo dei bambini, anche tramite la cooperazione tra Stati.


Noi, nel nostro piccolo, con il progetto “Mandami al Nido!” accogliamo gratuitamente BAMBINI/E INDIGENTI (0-3 anni) all’Asilo Nido, offrendo CIBO, CURE, EDUCAZIONE e regalando loro il diritto di vivere serenamente l’infanzia.

Aiutaci anche Tu!

Con una donazione di € 20,00 possiamo accogliere gratuitamente un bambino bisognoso per una giornata intera!

 

 


Nessuno è così povero da non poter donare, nessuno è così ricco da non poter ricevere!


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.